Corsi Taijiquan

Classi di Taijiquan, presso TaijiGate

Taijiquan a Palermo con Valerio Bellone
Insegnamenti teorici e pratici di Taijiquan stile Yang

Classi di Taijiquan, presso TaijiGate

Taijiquan a Palermo con Valerio Bellone
Insegnamenti teorici e pratici di Taijiquan stile Yang

Corsi di Taijiquan 2023/24 attivi
Classi al chiuso e all’aperto nei parchi e nei giardini di Palermo

Dato che ogni corso ha un numero chiuso, ti consigliamo di prenotare qui la tua partecipazione per i prossimi corsi.

Villa Trabia

Vedi luogo sulla mappa

Principianti, livello 1
Persone che hanno partecipato al corso di livello 0.
Classe riservata
Studio tradizionale del Taijiquan stile Yang

Martedì e giovedì, ore 10.00


Principianti, adulti e anziani, livello 0 (NUOVO!)
Persone che non hanno mai praticato Taichi in precedenza o che vogliono ricominciare da zero.
Nuova classe aperta a tutte/i
Studio tradizionale del Taijiquan stile Yang.

Martedì e giovedì, ore 11.00

Villa Giulia

Vedi luogo sulla mappa

Principianti, livello 0
Persone che non hanno mai praticato Taichi in precedenza o che vogliono ricominciare da zero.
Classe riservata
Studio tradizionale del Taijiquan stile Yang.

Sabato e domenica, ore 9.30


Principianti, livello 1
Persone che hanno già fatto il livello 0 e 1. 
Classe riservata
Studio tradizionale del Taijiquan stile Yang.

Sabato e domenica, ore 10.30

PERCORSI INDIVIDUALIZZATI

Indipendentemente dal livello che si ha nel Taijiquan sono molteplici i motivi per i quali può essere utile fare degli incontri privati o un intero corso individuale, adatto alle proprie esigenze di salute e/o di ricerca.

Contattaci se sei interessato/a a questo tipo di percorso.

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

• Tutte le informazioni sui corsi per diventare un istruttore/insegnante della scuola Taiji Gate le trovi qui.

• I corsi di Taichi sono liberi e adatti a tutti, indipendentemente dall’età o dalla forma fisica.

• Gli orari e i giorni del calendario potrebbero subire variazioni, si prega di contattarci prima di venire a provare il primo incontro.

Per qualsiasi informazione invia una E-mail o contattaci tramite WhatsApp.

Partecipa a una lezione di prova gratuita

Invia il tuo numero di telefono, ti contatteremo quanto prima per fissare un incontro. Non è in alcun modo vincolante.

    Taijiquan a Palermo: cosa è questa disciplina?

    Le qualità principali che si acquisiscono praticando Taichi Chuan

    Potenziare le difese immunitarie

    Diminuire gli stati infiammatori e lenire i dolori interni ed esterni

    Rilassare la mente e il corpo così da abbandonare le tensioni nocive

    Migliorare l’equilibrio fisico dinamico e statico così come la propriocezione

    Accrescere l’autostima, acquisendo stabilità interiore

    Guadagnare sicurezza corporea e mentale in qualsiasi tipo di relazione

    Incrementare la memoria, la capacità di attenzione e l’elasticità corporea.

    Potenziare e migliorare la consapevolezza e la qualità del movimento in ambito sportivo e/o marziale

    Creare una profonda sensibilità tra due corpi che entrano in contatto

    La parola Taiji (o Taichi) oggi viene adoperata per abbreviare la parola Taijiquan, intendendo con questa un’arte marziale cinese di origine antica che nelle ultime centinaia di anni ha dato vita a vari stili di famiglia, tra i più noti: lo Yang, il Chen e il Wu.
    In tempi recenti il Taichi Chuan ha iniziato a trovare sempre più spazio nel mondo della salute e difatti questo è il motivo principale che spinge le persone a praticare ai giorni nostri. Eppure la pratica del Taiji va oltre l’ambito marziale e quello del benessere, infatti quest’arte antica, oltre a essere una scienza motoria, è una Via di coltivazione del Dao, un percorso attraverso il quale si allinea il proprio microcosmo fatto da corpo, mente e spirito. Non a caso nei corsi di TaijiGate si impara il Taijiquan attraverso un percorso che può essere pensato in 3 livelli di consapevolezza: corporea, energetica e spirituale.

    Nell’ambito della salute il potere benefico del Taijiquan è ormai riconosciuto da almeno due decadi grazie a diverse ricerche in ambito scientifico accademico. Queste hanno dimostrato come la pratica può essere portata avanti anche dagli anziani o dalle persone con problemi di disabilità motoria. La pratica del Taichi infatti oggi è consigliata dai medici e non presenta controindicazioni quando viene eseguita correttamente. Il Taichi inoltre si rivela un’ottima pratica fisica riabilitativa, così come un tipo di esercizio che aiuta a ritrovare il proprio centro di equilibrio fisico ed emotivo.
    Nei corsi di TaijiGate si fa un percorso che porta giovamento a ogni livello grazie alla pratica delle forme, (sequenze lente di movimenti codificati) e tuishou (movimenti che coinvolgono due persone a contatto).

    Taijiquan a Palermo: cosa è questa disciplina?

    Le qualità principali che si acquisiscono praticando Taichi Chuan

    Potenziare le difese immunitarie

    Diminuire gli stati infiammatori e lenire i dolori interni ed esterni

    Rilassare la mente e il corpo così da abbandonare le tensioni nocive

    Migliorare l’equilibrio fisico dinamico e statico così come la propriocezione

    Accrescere l’autostima, acquisendo stabilità interiore

    Guadagnare sicurezza corporea e mentale in qualsiasi tipo di relazione

    Incrementare la memoria, la capacità di attenzione e l’elasticità corporea.

    Potenziare e migliorare la consapevolezza e la qualità del movimento in ambito sportivo e/o marziale

    Creare una profonda sensibilità tra due corpi che entrano in contatto

    La parola Taiji (o Taichi) oggi viene adoperata per abbreviare la parola Taijiquan, intendendo con questa un’arte marziale cinese di origine antica che nelle ultime centinaia di anni ha dato vita a vari stili di famiglia, tra i più noti: lo Yang, il Chen e il Wu.
    In tempi recenti il Taichi Chuan ha iniziato a trovare sempre più spazio nel mondo della salute e difatti questo è il motivo principale che spinge le persone a praticare ai giorni nostri. Eppure la pratica del Taiji va oltre l’ambito marziale e quello del benessere, infatti quest’arte antica, oltre a essere una scienza motoria, è una Via di coltivazione del Dao, un percorso attraverso il quale si allinea il proprio microcosmo fatto da corpo, mente e spirito. Non a caso nei corsi di TaijiGate si impara il Taijiquan attraverso un percorso che può essere pensato in 3 livelli di consapevolezza: corporea, energetica e spirituale.

    Nell’ambito della salute il potere benefico del Taijiquan è ormai riconosciuto da almeno due decadi grazie a diverse ricerche in ambito scientifico accademico. Queste hanno dimostrato come la pratica può essere portata avanti anche dagli anziani o dalle persone con problemi di disabilità motoria. La pratica del Taichi infatti oggi è consigliata dai medici e non presenta controindicazioni quando viene eseguita correttamente. Il Taichi inoltre si rivela un’ottima pratica fisica riabilitativa, così come un tipo di esercizio che aiuta a ritrovare il proprio centro di equilibrio fisico ed emotivo.
    Nei corsi di TaijiGate si fa un percorso che porta giovamento a ogni livello grazie alla pratica delle forme, (sequenze lente di movimenti codificati) e tuishou (movimenti che coinvolgono due persone a contatto).

    Cenni storici sul Taijiquan

    Quando l’energia allo stato Wuji (無極) – senza spazio e senza tempo – “inizia a muoversi”, diviene l’origine di una polarizzazione primordiale: negatività e positività, detta Yin-Yang. L’interazione tra le due forze primordiali complementari è l’espressione manifesta del Wuji. Alle origini del daoismo questo processo di interazione venne chiamato Taiji e tutta la molteplicità dei fenomeni, l’universo stesso, visibile o invisibile, sono il risultato dell’interazione Yin-Yang. La trascrizione di Tai-Ji (太極) è “suprema polarità” e il significato profondo dei due termini precede di almeno 1.500 anni quel sistema marziale che a partire dalla fine del 1800 venne conosciuto dai cinesi, grazie alla prima divulgazione per opera del Maestro Yang Luchan, con il nome Tai Ji Quan (o Taichi Chuan), traducibile come “arte marziale della suprema polarità” o “arte marziale dell’equilibrio yin-yang”. Ovvero l’incarnazione marziale della millenaria filosofia daoista.
    Dato che alla base di ogni processo derivato dall’interazione dello Yin-Yang c’è l’energia detta Qi (氣), ovvero “forza della vita” o “energia vitale”, che pervade qualsiasi cosa e che è essenzialmente la manifestazione del Dao (道), la pratica del Taijiquan ingloba diversi lavori di Qi Gong (氣功), “lavoro con l’energia vitale”, attraverso la mente e il corpo (microcosmo) che sono una delle molteplici manifestazioni osservabili anche nel macrocosmo.